Come promuovere il tuo camping in Italia e all’estero? Ecco il segreto

camping in italia

Ti sei mai chiesto cosa fai per attirare un turista nel tuo campeggio? O meglio ancora, come abbia fatto un turista ad arrivare da te? Se non sai risponderti, vuol dire che tu non abbia idea di come promuovere online il tuo camping in Italia e all’estero.

In un mondo sempre più digitale, non ci stupisce che gran parte delle decisioni sui nostri prossimi acquisti vengano prese online. E’ chiaro che la scelta della meta del nostro prossimo viaggio e dove alloggiare non è da meno.
E’ altrettanto chiaro , però, che in un contesto “liquido” dove chiunque può trovare qualsiasi cosa online, la concorrenza diventa spietata, ed emergere distinguendosi dagli altri, risulta fondamentale.

Quindi come fare per promuovere il proprio camping in Italia e all’estero? Rivolgersi ai professionisti del web marketing specializzate in strutture outdoor è per certo la soluzione migliore

Noi di Salone Sipac, tra i nostri espositori, abbiamo una rosa di professionisti del settore specializzati in web marketing, booking online e strategie di branding, per aumentare la visibilità di camping e villaggi sul mercato nazionale ed estero.

“Se un turista vuole alloggiare nel mio camping in Italia o all’estero, basta che mi chiami, non deve trovarmi”

Mai affermazione fu più sbagliata. Intanto perché, se non hai una pagina Google Business, un sito web o una pagina Facebook, il turista come fa a risalire al tuo numero di telefono?
Ti sveliamo un segreto: a meno che non pensi di vivere ancora “nei meravigliosi anni ’90”, sappi che gli elenchi telefonici non li usa più nessuno e che chi ceca un numero o un indirizzo, lo fa solo online.

Mettiamoci anche il fatto che il processo d’acquisto di un utente online è davvero complesso e per nulla immediato. La maggior parte dei turisti sa di voler andare in vacanza, pochi sanno dove e quasi nessuno in che modalità o in quale stuttura.

Il suo desiderio, la sua ricerca, viene influenzata, spesso anche inconsapevolmente: annunci a pagamento su Google che appaiono in base agi interessi mostrati, pubblicità su Facebook, pagine Facebook suggerite in base al like messo a pagine simili.

Potremmo continuare ancora per molto. Il viaggiatore può essere influenzato da questi e altri fattori verso l’una o l’altra direzione per scegliere il camping in Italia o all’estero dove alloggiare . Voi dovete intercettare il suo desiderio e farvi trovare pronti.

“Ho un cugino che ogni tanto mi pubblica qualcosa sulla pagina Facebook. Non basta a far conoscere il mio camping in Italia e non solo?”

Basta con la storia che chiunque abbia un profilo sui social network, possa essere considerato il Mark Zuckerberg della situazione. Non è così.
Fare web marketing è una professione. Come tale richiede competenze, studio continuo e il giusto compenso.  

Ed ecco che entrano in gioco le web agency specializzate in strategie di marketing per strutture ricettive open air. Uno staff qualificato che opera nel settore da anni ti accompagnerà verso la pianificazione del percorso più adatto al raggiungimento dei tuoi obbiettivi aziendali.

Vediamo alcuni elementi di una buona strategia per aumentare la visibilità del tuo campeggio o villaggio:

  • Un sito web responsive e ottimizzato per i motori di ricerca
  • Avere una pagina aziendale su Facebook ed Instagram con contenuti interessanti per il target di riferimento
  •  Fare pubblicità su Facebook Ads per intercettare quegli utenti che stanno proprio cercando il tipo di vacanza che offrite nel vostro camping in Italia, solo che ancora non lo sapevano
  • Investire su Google Ads, per essere trovati per primi scalando la concorrenza, così da approdare sul vostro sito e non su quello del vicino
  • Essere presenti sui maggiori siti di vacanze per strutture open air
  • Pubblicità su riviste di settore
  • Fare e-mail marketing, non quello spam insopportabile che riempie la casella di posta di roba che nessuno mai leggerà. Profilare le liste del proprio database, inviando loro promozioni e aggiornamenti dedicati.

Non siete convinti che rivolgersi a dei professionisti del marketing dell’open air sia la soluzione più adatta per promuovere il vostro camping in Italia e all’estero? Allora venite a chiedere una consulenza diretta ai nostri espositori. Il 20 e il 21 novembre, presso l’aria digital del Salone Sipac, sarà possibile chiedere informazioni ai nostri professionisti del mestiere.